Copra Elior Piacenza-Itas Trentino 2-3 in amichevole

Scritto da: -

Primo test per Trento, terzo per Piacenza. I campioni del mondo l'hanno spuntata, ma solo al tie-break. Il tabellino e le dichiarazioni di Stoytchev.

Burgsthaler in attacco contro Holt.jpg

Partita lunga e combattuta quella tra Copra Elior Piacenza e Itas Diatec Trentino che oggi si sono affrontate al PalaBanca di Piacenza in amichevole.
Per Trento, dopo cinque settimane di allenamento in palestra, è stato il primo test stagionale contro una degnissima avversaria che è reduce invece da altre tre amichevoli.

I campioni del mondo in carica, che a ottobre andranno a difendere il loro titolo in Qatar grazie a una wild card, hanno cominciato subito in quarta contro gli avversari odierni, lasciandoli a soli 15 punti nel primo set. Nel secondo e terzo parziale, però, Picenza ha avuto la meglio anche se con poco scarto. Trento si è infine imposta nel quarto set e nel tie-break.

Qui di seguito il tabellino del match e le dichiarazioni dell’allenatore di Trento, Radostin Stoytchev.

Copra Elior Piacenza-Itas Diatec Trentino 2-3 (15-25, 25-22, 26-24, 22-25, 8-15)

Copra Elior Piacenza: De Cecco 1, Papi 9, Holt 1, Fei 24, Zlatanov 16, Tavana 9, Marra (L); Corvetta 2, Tencati 1, Ogurcak 3, Maruotti 1, Vettori 1. N.e. Latelli. All. Luca Monti.

Itas Diatec Trentino: Burgsthaler 6, Raphael 4, Juantorena 17, Birarelli 14, Uchikov 20, Kaziyski 16, Bari (L); Colaci (L), Lanza 4, Chrtiansky 1. N.e. Sintini, Valsecchi. All. Radostin Stoytchev.

Durata set: 20′, 28′, 30′, 24′, 10′; tot  1h e 52′.

Note: 400 spettatori circa
Copra Elior Piacenza: 3 muri, 8 ace, 17 errori in battuta, 10 errori azione, 49% in attacco, 54% (16%) in ricezione
Itas Diatec Trentino: 11 muri, 11 ace, 14 errori in battuta, 7 errori azione, 55% in attacco, 58% (36%) in ricezione

Radostin Stoytchev: “Sono stati cinque set molto utili dopo un periodo di lavoro fisico e tecnico così lungo senza amichevoli. Abbiamo cercato di fare le cose che ci eravamo ripromessi prima della gara; non sempre ci siamo riusciti infatti sono soddisfatto solo in parte della prova della mia squadra. Dobbiamo crescere ancora molto soprattutto nella fase di cambiopalla ma credo che l’inserimento di Djuric e Stokr da questo punto di vista potrà darci una mano importante. Attendiamo i prossimi test per verificare eventuali progressi o settori in cui lavorare particolarmente”.

Sabato 22 settembre a Firenze Trento incontrerà la Bre Banca Lannutti Cuneo per il Trofeo Nelson Mandela.

ALTRI LINK
22 settembre a Firenze Trento-Cuneo per il Trofeo Nelson Mandela
Supercoppa volley maschile 2012: i biglietti per Macerata-Trento al PalaPanini

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!