Europei volley maschili 2013: Italia con Danimarca, Bielorussia e vincente tra Grecia e Belgio

Scritto da: -

A Copenhagen sono stati sorteggiati i gironi della 28a edizione dei Campionati Europei Maschili di pallavolo che si giocheranno in Danimarca e Polonia a settembre 2013.

Europei-volley-maschili-2013.jpg

In quel di Copenhagen il sorteggio è stato clemente con l’Italia che agli Europei 2013 si ritroverà nella stessa Pool, la A, di Danimarca, Bielorussia e la vincente dello spareggio tra Grecia e Belgio.

Gli azzurri giocheranno le partite della fase a gironi a Odense.
Gli Europei di volley maschile, giunti alla 28a edizione, si svolgeranno tra la Danimarca e la Polonia dal 20 al 29 settembre 2013. Le semifinali e le finali si disputeranno proprio a Copenhagen, dove ovviamente l’Italia spera di arrivare per migliorare il risultato ottenuto l’anno scorso (arrivò seconda dietro la Serbia…).

Qui di seguito vediamo tutti i gironi, la formula del torneo e le dichiarazioni a caldo del ct della nazionale azzurra Mauro Berruto.

Pool A (Odense): Danimarca, Italia, Bielorussia, vincente Grecia-Belgio

Pool B (Danzica): Polonia, Slovacchia, Francia, vincente Turchia-Lettonia

Pool C (Herning): Finlandia, Serbia, Olanda, vincente Croazia-Slovenia

Pool D (Gdynia): Russia, Bulgaria, Germania, Repubblica Ceca

Formula: le prime classificate di ogni girone accederanno direttamente ai quarti di finale in programma il 25 settembre ad Aarhus (Danimarca) e Danzica (Polonia). Le seconde e le terze si affronteranno invece in uno spareggio: gara 25: 2A - 3C; gara 26: 2B - 3D; gara 27: 2C - 3A; gara 28: 2D - 3B.
Questi gli incroci dei quarti di finale:
1A - vincente gara 27
1B - vincente  gara 28
1C - vincente gara 25
1D - vincente gara 26

Le semifinali e finali si disputeranno a Copenhagen il 28 e 29 settembre 2013.

Mauro Berruto: “Sarebbe poco intelligente non ammettere che il girone di qualificazione ci vedrà favoriti. A Odense sarà molto importante pensare a noi stessi, cercare da subito la miglior qualità di gioco e trovare il ritmo ideale anche contro squadre che non conosciamo molto e che abbiamo affrontato poche volte in passato. In ogni caso il nostro obiettivo non sarebbe cambiato in base al sorteggio. Era, è e rimarrà quello di tutte le manifestazioni alle quali partecipiamo: arrivare fino all’ultimo giorno. L’Europeo  è un torneo di livello altissimo, basta ricordare che nelle prime 8 classificate a Londra ci sono 5 squadre europee, ma che dura molto meno del Mondiale o dei Giochi Olimpici. Sarà importante trovare qualità e ritmo in fretta se si vuole arrivare fino all’ultima partita. La collocazione temporale della rassegna continentale, nell’ultima settimana di settembre, ci permetterà di avere tempo e modo di prepararci bene e con tutto il tempo necessario per quello che sarà un obiettivo importantissimo della prossima stagione e del prossimo biennio di questa squadra Nazionale. La consapevolezza che ci ha dato la medaglia d’argento conquistata a Vienna nel 2011 è stata decisiva per l’obiettivo olimpico, anche perché fra i suoi meriti ha avuto quello di farci qualificare per la World Cup, dove per la prima volta la nostra squadra si è confrontata in un torneo bellissimo e massacrante contro l’élite mondiale del volley. Vogliamo continuare su questa strada sapendo che siamo di fronte a un nuovo momento di passaggio di fondamentale importanza tanto per il torneo in sé quanto sulla strada che ci porterà al Campionato Mondiale del 2014.

ALTRI LINK
Europei volley femminile 2013: Italia con Svizzera, Belgio e vincente tra Ucraina e Francia
Europei Juniores volley maschile 2012: azzurrini campioni d’Europa!!!
Olimpiadi Londra 2012: il bilancio del volley azzurro

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Pianetavolley.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Sport di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano